Scott Pilgrim vs the World

Immaginate di essere dei nerd. Non dei nerd qualsiasi, ma dei nerd da far invidia al peggior nerd della Terra. Suvvia, non dovrebbe essere così difficile per voi che state leggendo un blog come questo! Ora immaginate che all’improvviso venga prodotto un film in cui ogni singola battuta, ogni singola musichetta di sottofondo, anche la più insignificante, ogni fottuto effetto speciale trasudi nerditudine da ogni poro. Con questo intendo citazioni di ogni genere a fumetti, anime, videogiochi, film e tutto ciò che riguarda la subcultura nerd. Cosa fareste? Semplice! Vi catapultereste al cinema a vederlo e con ogni probabilià sareste immediatamente cacciati perchè ad ogni battuta vi scapperebbe la tipica risatina scema che significa “Ha! L’ho capita e voi poveri pezzenti normali invece no!”.

Ecco, tutto questo è Scott Pilgrim vs the World, film del 2010 diretto da Edgar Wright e tratto dalla graphic novel Scott Pilgrim di Bryan Lee O’Malley. Uscito in sordina perfino negli USA, figurarsi in Italia, il film si è rivelato un vero e proprio flop al botteghino, tanto che non sono stati nemmeno recuperati i soldi investiti per produrlo. Da evitare quindi? Assolutamente no! Quando mai le masse, costituite da mamme, papà e teenager in piena crisi ormonale, rappresentano un metro di valutazione efficiente?

La trama è la parte sicuramente più banale e meno curata e sembra messa lì giusto per creare una sorta di background narrativo che ben presto si rivela una solida impalcatura per tutte quelle citazioni a cui si faceva riferimento precedentemente; sicuramente l’elemento meglio riuscito e l’unico che vi spingerà a guardare questo film.

Chi è Scott e chi Ramona? Mah!

Scott Pilgrim (Michael Cera) è un ventiduenne con la tipica faccia da sfigato. Suona in una band, i Sex Bob-omb, e vive in un piccolo rifugio insieme all’amico gay Wallace. All’inizio del film Scott conosce una liceale cinese, Knives Chau, con la quale intraprende una relazione. Peccato che questo amore sia destinato a infragersi non appena Scott incontra a una festa Ramona Flowers, la tipica ragazza ribelle e bellissima, con tanto di capelli color rosa acceso. Quel che Scott non può nemmeno immaginare è che il passato di Ramona non è così roseo come i suoi capelli e che per ottenere la possibilità di frequentarla dovrà prima sconfiggere in duello i suoi 7 ex findanzati/e.

Tutto il film ruota proprio attorno ai suddetti duelli, in cui reale e straordinario si mescolano a formare un mix stranissimo, ma dallo stile superbo. Inizialmente tutto potrà sembrarvi fin troppo normale, ma questa illusione verrà definitivamente rotta quando vedrete arrivare dall’alto una palla di fuoco che si rivelerà essere il primo ex di Ramona, Mathew Patel. Da quel momento salti impossibili, capriole, parate e colpi energetici saranno pane quotidiano e faranno da base per scontri che richiamano abbastanza evidentemente i classici picchiaduro arcade come Street Fighter e Tekken, con tanto di grafica in sovrimpressione che indica, proprio come se fossimo in un videogame, i punti acquisiti, il VS di inizio scontro e il KO finale; senza contare poi le svariate onomatopee (SBRANG, TONF, GRRRR) che spesso appaiono per sottolineare pugni, calci e rumori di vario genere proprio come avviene nei fumetti. Tutto questo rientra nella sopraccitata vena citazionistica del film, che non lesina riferimenti sparsi al mondo dei videogame, della musica, del fumetto e del cinema. Si parla però di anni ’80, quindi non troveremo riferimenti a Halo, Uncharted o Ico, quanto piuttosto a Zelda, Tetris e Pac Man. Una buona cultura sul retrogaming è quindi consigliata per godersi appieno il film.

Ecco cosa intendevo

In definitiva Scott Pilgrim vs the World si rivela essere un film molto leggero e lineare, ma un vero e proprio cult soprattutto per chi osa definirsi nerd o geek. Se stai leggendo questo blog, caro lettore, sappi allora che sei pienamente compatibile con i requisiti minimi sopraccitati, quindi muoviti e guardalo che sennò non azzardarti a mettere più piede nella Palude! Chi invece l’avesse già visto può farci sapere cosa ne pensa nei commenti. Su, non siate timidi!

Annunci

Informazioni su letal32

Ama la tecnologia e gli accrocchi più inutili del mondo. Ama trastullarsi tutto il giorno con stupidi giochini elettronici, meglio conosciuti come videogames. Un misto fra nerd e geek: in breve il tipico sfigato.

Pubblicato il gennaio 17, 2012, in Film con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: