All’immaginazione non c’è limite. O forse sì.

Certe volte ti ritrovi a pensare a Steve Jobs: al suo genio, alla sua lungimiranza, alla sua capacità di assumere scimmie al posto di ingegneri informatici (qui), ai miracoli tecnologici che ha prodotto. E ti scende pure la lacrimuccia.

Certe altre volte pensi a Microsoft. Ti ricordi del buon vecchio Bill, che ormai passa le sue giornate spaparanzato sul divano, ti ricordi del non troppo vecchio Steve Balmer, che invece attualmente si ritrova a capo di una società multimiliardaria, ti ricordi di aver comprato una xbox 360. E ti scende la lacrimuccia. Ma… guardi sopra la TV e vedi un aggeggio nero di forma rettangolare. Cos’è? Ci pensi 10 minuti. Niente. Poi ad un tratto, come un fulmine a ciel sereno, ricordi la follia, l’atto estremo, il gesto avventato. Ti ricordi di Kinect! Hai cercato di dimenticarlo, ma lui è sempre lì che ti guarda, con quei suoi tre occhietti porcini e tu non puoi far altro che guardarlo e chiederti chi te l’ha fatto fare a comprare quello spione a 150 cucuzze tonde tonde (erano 149,90, ma il commesso subdolo del Gamestop non ti ha dato il resto).

Vi state chiedendo dove voglio andare a parare? Leggete qui e poi capirete.

Fatto? Come! Non sapete l’inglese? Vabbè, per stavolta vi faccio il riassuntino, ma domani mi promettete che andate a comprarvi il corso di inglese De Agostini.

La storia è semplice: gli sviluppatori di Halo Combat Evolved Anniversary (ora HCEA), remake del classico per xbox, hanno svelato le tanto attese funzionalità per Kinect che inseriranno nel titolo. Si parla di comandi vocali: con “granade” si lancia la granata, con “reload” si ricarica e con ” analyze” si analizzano gli oggetti che poi saranno importati in una specie di libreria.

Premetto che non ho nulla contro Halo, anzi, ho giocato tutti i capitoli finora usciti eccetto Halo ODST, Halo Reach e Halo 2, quindi a ben pensarci ne ho giocati solo 2: il primo e il terzo. Ma non è questo il punto. Il vero problema è che ho ormai appurato che le scimmie che la Apple scarta vengono pedissequamente assunte da tutte le software house di videogiochi.

Perchè non è possibile che un accrocchio da 150 euro in cui sono concetrate tutte le tecnologie aliene di Microsoft si riduca a semplice microfono. Se lo sapevo ne ordinavo da ebay uno di quelli uberpezzenti a 10 euro, che tanto non penso che cambi tantissimo. Che poi non so voi, ma io mica mi ci vedo a urlare “GRANATAAAA!” davanti al televisore, che c’è il serio rischio che mio padre si butti a terra pensando che i Black Block ci stiano attaccando con le bombe carta.

Ma a quanto pare questo sembra essere il misero destino di Kinect e se come me non siete amanti del fitness e non avete amici, vi conviene prendere il Chinotto e buttarlo nel fosso più vicino a casa. Tempo di giocare a Mass Effect 3 e poi lo faccio. Giuro!

Annunci

Informazioni su letal32

Ama la tecnologia e gli accrocchi più inutili del mondo. Ama trastullarsi tutto il giorno con stupidi giochini elettronici, meglio conosciuti come videogames. Un misto fra nerd e geek: in breve il tipico sfigato.

Pubblicato il ottobre 18, 2011, in Videogiochi con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: