Non trovo il tunnel!

E’ la notizia della settimana, o meglio della settimana scorsa, una notizia che potrebbe sconvolgere tutta la fisica einsteniana mettendo in dubbio le fondamente stesse di tutto quello che prima era spiegabile e adesso non lo è più.

Si parla ovviamente della scoperta, ancora da confermare, dell’esistenza di particelle, i neutrini, in grado di viaggiare poco al di sopra della velocità della luce. Non preoccupatevi, non sono qui per discutere delle implicazioni che questa scoperta potrebbe portare, ma di una cosa molto più banale.

Giorno 22 Settembre.

Mi imbatto nella notizia sul superamento della velocità della luce su una pagina dell’Ansa. Il testo, molto stringato, era più o meno questo:

“La velocità della luce è stata superata. Un fascio di neutrini lanciato dal Cern di Ginevra attraversa un tunnel di 700 km che collega il famoso centro svizzero al laboratorio del Gran Sasso, a una velocità di poco superiore a quella della luce”.

Io penso: UaOOO! Che figata! Apetta che vado a bruciare il libro di Fisica!

Oggi, 26 Settembre 2011

Mentre sono in classe parliamo un pò della faccenda dei neutrini con il professore di fisica, quando di sfuggita sento una battuta sulla Gelmini e sul tunnel che collega il Cern al gran Sasso. Non ci faccio troppo caso e continuo a seguire la lezione.

Torno a casa, apro il lettore RSS e trovo questa news: “Il tunnel Gelmini conquista la rete” (fonte). Mi incuriosisco e decido di aprire la pagina per vedere di cosa si tratta e al centro dell’articolo trovo queste testuali parole:

“Tunnel? Quale tunnel? Il ministro forse crede che tra i due centri di ricerca sia stato scavata una galleria di oltre 700 km, e che al suo interno vengano sparati i neutrini (i quali, per quanto se ne sa, non interagiscono con la materia, e quindi non sanno che farsene di una galleria tutta per loro)?”
A questo punto cominciano a cadermi i capelli.

COME NON ESISTE IL TUNNEL?

Consulto altre fonti e scopro che è proprio così. Il tunnel non esiste. Quindi non solo la Gelmini, ma anche una classe intera del liceo scientifico compreso il sottoscritto credeva che esistesse effettivamente un tunnel sotterraneo che collega il Cern al Gran Sasso. E non solo la classe, ma anche il professore. Mentre discutevamo della questione ci dice:

“E’ stato facile calcore la velocità dei neutrini. Sapevano la distanza perchè il tunnel l’hanno costruito loro e poi hanno misurato il tempo”

A questo punto mi chiedo come ho potuto pensare che esistesse il tunnel e mi viene in mente di aver letto proprio quell’articolo dell’Ansa che ho citato all’inizio. Lo cerco, ma, quando lo trovo, non riesco a vedere la parola tunnel.

Allora può essere solo una cosa!

COMPLOTTO!

Giuro che domani chiamo Mistero perchè non è possibile che i tunnel scompaiano così da una settimana all’altra e intanto io faccio la figura del deficiente!

Annunci

Informazioni su letal32

Ama la tecnologia e gli accrocchi più inutili del mondo. Ama trastullarsi tutto il giorno con stupidi giochini elettronici, meglio conosciuti come videogames. Un misto fra nerd e geek: in breve il tipico sfigato.

Pubblicato il settembre 26, 2011, in Tutto e di più con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: